Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Siti amici  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Il cerchio infinito  
 
Canti celtici  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
 
 

  Freschi di stampa  »  Controvento, di Elisabetta Antonangeli - Edizioni Agemina 17/07/2019
 
Controvento

di Elisabetta Antonangeli

Edizioni Agemina

Poesia

Pagg. 128

ISBN 9788885433229

Prezzo Euro 12,00




Elisabetta Antonangeli "canta" in tutte le sue poesie, "canta" la bellezza della natura in ogni sua manifestazione: le stagioni che si alternano coi mesi e i giorni che scorrono veloci, coi fiori che sbocciano, coi frutti che maturano. Altri soggetti delle sue poesie sono: animali, uomini, paesaggi, città, il suo paese natio... e non solo. Anche quando subentrano i ricordi tristi della sua difficile infanzia e giovinezza prevale su tutto la sua forza nel superare ogni ostacolo. Il "canto" di Elisabetta pervade ogni verso, sempre armonioso e musicale, come deve essere la poesia. Così la malinconia che emerge in molte liriche è sublimata dalla melodia; anche il lettore è coinvolto, perché rivive con l'autrice le sensazioni e le esperienze da lei descritte, che fanno parte dell'universo umano. La ricchezza interiore di affetti e di sentimenti è immensa in contrasto con la sua grande modestia personale. Non ostenta mai la sua bravura e il suo coraggio nelle lotte sostenute per migliorarsi sempre, acquisendo quella cultura che le permetterà di arrivare alla laurea. Lei stessa dice: "Ho imparato tanti mestieri...ho fatto la contadina, ho pascolato le pecore..."



Elisabetta Antonangeli è nata a Molina Aterno (L’Aquila); è laureata in Scienze Biologiche.
Ha insegnato nelle scuole medie e superiori della provincia di Bergamo. Attualmente vive a Firenze dove frequenta l’Accademia Vittorio Alfieri della poesia. Ha pubblicato due volumi: “Quando la televisione non c’era” e “Viaggio
della memoria” in cui descrive usi e costumi della società contadina, della quale ha fatto parte fino agli anni ’70. Ha pubblicato una raccolta di poesie dialettali abruzzesi: “Se ’na lacrema”  e una di poesie in lingua: “La mia vita per sentieri di…versi”. Un romanzo autobiografico: “Un futuro già trascorso” e ancora una raccolta di poesie in lingua: “Era di maggio...”
Ha partecipato ad alcuni concorsi di poesia dialettale e in lingua,risultando vincitrice e ottenendo lusinghieri giudizi critici. Alcune sue poesie sono presenti in vari periodici e in importanti antologie

 
©2006 ArteInsieme, « 09508822 »