Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
 

  Freschi di stampa  »  Cerette, di Massimo Parolini - Fara Editore 16/06/2020
 
Cerette

di Massimo Parolini

Fara Editore

Narrativa

Pagg. 128

ISBN  978 88 94903 99 7

Prezzo Euro 10,00



Opera II class. al concorso Narrapoetando


Note critiche dei giurati Angelo LevaAstrid LucchesiDavid Aguzzi e Lucia Papaleo





Franz e gli amici – forse – temevano la morte e volevano – perciò – rallentare il tempo; gli altri, invece, temevano la vita e volevano – forse – accelerare la fine.

Veniamo subito catturati dalle storie narrate con gusto e ironia in queste pagine: Massimo Parolini legge con umorismo e in profondità gli accadimenti di un mondo sbandato e risulta in più punti una voce profetica aiutandoci a fare il punto su chi siamo, sul nostro rapporto con la natura, sulle nostre relazioni affettive e sociali. Pungente ed empatico, fografandoci si fotografa.

«Vedo quindi in questi racconti una metafora del lavoro di scrittore, che consiste nel tagliare le escrescenze, anche con violenza (come violento è lo strappo dei peli), affinché l’essenziale che rimane sia leggero mentre scivola sulle acque.» (Lucia Papaleo)

«L’autore ironico e persuasivo con ritmo serrato ci fa subito entrare in un mondo tragicomico e surreale da cui non si esce… se non a bordo di un “Cenotafio”!» (Astrid Lucchesi)

«… ti lascia in sospensione pur facendoti cogliere sfumature di vissuto.» (David Aguzzi)

«… la sequenza dei racconti va letta tutta in un fiato perché solo così viene passato un messaggio di equilibrio tra i generi e di significato tra i messaggi ricorrenti, ripetuti, insistenti.» (Angelo Leva)



Massimo Parolini è nato a Castelfranco Veneto (TV) nel 1967. Laureato in Filosofia presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, dal 1995 vive a Trento. Ha collaborato dal 1997 alle pagine culturali dei quotidiani “Alto Adige”, “Adige”, “Corriere del Trentino”, “Didascalie” e “L’Adigetto”. Dal 1997 è insegnante di italiano e storia presso le scuole superiori del Trentino. Ha pubblicato: Non più martire in assenza d’ali (raccolta di poesie sulla guerra nella ex Jugoslavia, Editoria Universitaria, Venezia, 1994), la raccolta La via cava (LietoColle 2015, I class. al Concorso di poesia Nestore 2016, Savona, e II class. al Premio Giovanni Pascoli L’Ora di Barga 2017), #(non)piove (poemetto dedicato a una giornata di rinascita di D’Annunzio e della Duse ai giorni nostri, LietoColle 2018);il poemetto L'ora di Pascoli con versione inglese a fronte (2020). Da alcuni anni è curatore di mostre di artisti trentini del Novecento.




 
©2006 ArteInsieme, « 010279173 »