Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
 

  Freschi di stampa  »  Nel mezzo del cammino, di Dario Lauterio - Edizioni Tabula Fati 18/10/2020
 
Nel mezzo del cammino

di Dario Lauterio

Presentazione di Mario Giunco

Postfazione di Veronica Di Paolo

Illustrazioni Edolo Masci

Edizioni Tabula Fati

Poesia

Pagg. 168

ISBN 978-88-7475-893-7

Prezzo Euro 14,00


Dario Lauterio ha una lunga consuetudine con la poesia, che considera forma di espressione e di conoscenza personale e accessibile a tutti.
     Si legge nella Presentazione della sua più recente opera, 
La via dei sentimenti (2019): “È un cammino impervio, non facile, quello della poesia, a tratti il sentiero è accidentato, scosceso, si scivola facilmente, si cade e ci si rialza, il ricordo a volte impone un confronto, un parallelo tra età differenti, il guardarsi allo specchio a sera”.
     È un cammino che l’autore percorre da sessant’anni, che oggi affida alla raccolta 
Nel mezzo del cammino. Il titolo sembra alludere a Dante, che a Torre de’ Passeri si può dire di casa. In realtà si riferisce all’ordinamento delle composizioni, tutte inedite e riportate cronologicamente, che incastonano un “intermezzo” in lingua fra due gruppi di liriche in dialetto.
     Il dialetto a volte amplifica il sentimento, altre l’accompagna con un controcanto sommesso, musicale, venato di malinconia, rendendo pienamente tutte le sfumature in cui si espande la vena lirica.
     Non diversamente nei componenti in lingua, con i quali si entra nel “laboratorio” dello scrittore. Appaiono chiari i suoi riferimenti ai classici e ai grandi del Novecento, tutti assimilati e rielaborati in chiave personalissima.


Dario Lauterio è nato a Torre de’ Passeri (Pescara) e vive a Pescara.
     Ha scritto la sua prima poesia all’età di quindici anni, mentre saliva i gradini del campanile della Chiesa Parrocchiale, e una volta arrivato sulla sommità, mentre si gustava il panorama autunnale, ha avuto un sussulto ammirando la natura circostante. Ed è da lì che è iniziato un lunghissimo viaggio nel mondo poetico. Viaggio che non si è mai interrotto ma che è andato avanti per quasi sessant’anni, la sua vena spazia tra i versi in vernacolo e versi in lingua. È autore e regista teatrale.
     Ha vinto decine di premi sia nazionali che internazionali ed è stato chiamato come critico in molti concorsi sia nazionali che internazionali.
     Le sue poesie e composizioni sia in vernacolo che in lingua figurano in decine di raccolte.
     Ha scritto le seguenti opere teatrali: 
Passione di Nostro Signore (1975), U Meracule de’llà Croce (1980), Ma io vi dico… (1987), Regale de nozze (1988), Lacreme pè chi fije (1989), Di nome Giovanni (1995), U Padraterne sta sopre (2002), e Carosello Abruzzese (2003). Coma regista ha diretto numerose commedie teatrali anche di altri autori.
     Ha pubblicato le seguenti opere: 
Gino e Laura, racconto (Tip. Crocetti, Chieti 1969), Ricordi torresi. Aneddoti e storie (Tip. Crocetti, Chieti 1969), Ricordi torresi. Aneddoti e storie (Tip. Crocetti, Chieti 1970), Ricordi e parole, poesie (Arte della Stampa Pescara 1972), Parole, poesie (Tip. Crocetti, Chieti 1973), Da u castiucce, poesie (Arte della Stampa, Pescara 1979), Misticanze, poesie (Grafica L’artistica, S. Atto 1982), Passione di Nostro Signore (Grafica L’artistica, S. Atto 1985), Un colpo alla porta, poesie (Carello Editore, Catanzaro 1986), Camenenne camenenne, poesie (Seledizioni, Bologna 1988), La via della Croce, via crucis (D’Argento, Francavilla al Mare 1990), La bottega delle cose perdute, poesie (Marino Solfanelli Editore, Chieti 1991), Storie di questo cuore, poesie (Marino Solfanelli Editore, Chieti 1993) e Gli anni dell’arcobaleno, poesie (Cannarsa, Vasto 1995).




 
©2006 ArteInsieme, « 010481481 »