Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
 

  Freschi di stampa  »  Vie del sacro Tracce religiose in territorio mantovano, di Carlo Prandi - Sometti Editoriale 18/11/2020
 
Vie del sacro
Tracce religiose in territorio mantovano

di Carlo Prandi

Sometti Editoriale

Saggistica

Pagg. 294

ISBN 978-88-7495-767-5

Prezzo Euro 18,00



In che modo gli effetti della modernità hanno messo in crisi l’esperienza del sacro?
Lo storico contemporaneo Carlo Prandi, attraverso una serie di vicende riferite a un territorio circoscritto come quello mantovano – e talvolta a microcosmi locali - racconta e analizza questo rapporto e i processi che lo hanno modificato nel tempo.
Il santuario di Santa Maria delle Grazie con le sue secolari vicende di devozione popolare, l'impatto della cristianità sociale e positivista proposta da figure come Roberto Ardigò e Achille Sacchi, la dettagliata mappatura del sacro nell’Oltrepo mantovano, la Madonna dei Miracoli di Gonzaga e il culto del Beato Matteo Carreri co-patrono di Vigevano: sono questi i tasselli di un’indagine che ci porta a capire come le antiche e consolidate visioni del mondo abbiano iniziato perdere la loro forza, intaccate da quel processo globale che Max Weber definì “disincanto del mondo”.


Carlo Prandi, saggista, scrittore, già docente di Sociologia delle Religioni e Storia delle Religioni presso le Università di Arezzo, Padova, Parma e presso la Fondazione Kessler di Trento. Il suo lavoro e le sue pubblicazioni - uscite tra gli altri per Einaudi, Morcelliana, Franco Angeli - sono imperniate sui rapporti tra storia e sociologia delle religioni, sulla devozione popolare, sulla funzione storico-politica dei monoteismi.




 
©2006 ArteInsieme, « 010528578 »