Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
 

  Freschi di stampa  »  Fascismo tropicale Il Brasile tra Estrema destra e Covid-19, di Claudiléia Lemes Dias  - Dissensi Edizioni 08/01/2021
 
Fascismo tropicale

Il Brasile tra Estrema destra e Covid-19

di Claudiléia Lemes Dias 

Dissensi Edizioni

Saggistica

Pagg. 207

ISBN 9788885518414

Prezzo Euro 15,00



Fascismo tropicale racconta l’avanzare dell’estrema destra in Brasile, l’opera di convincimento delle fasce più deboli, indotte a consegnare la massima carica dello Stato a un uomo politico misogino, omofobo, razzista e anti ambientalista. L’arrivo della pandemia del COVID-19 ha messo in evidenza la totale l’incapacità di un governo composto da personaggi negazionisti, complottisti, difensori dell’immunità di gregge e dell’utilizzo del controverso medicinale clorochina come cura preventiva, di gestire un paese multietnico e disuguale. Il Coronavirus ha colpito soprattutto gli indigeni, i neri e la popolazione povera, come in un macabro coronamento di un progetto politico che sin dalla sua nascita difendeva la sterilizzazione di massa dei cittadini meno abbienti, l’abrogazione delle leggi in materia di protezione ambientale, l’industrializzazione dell’Amazzonia, l’inferiorità delle donne e lo sterminio della popolazione carceraria come elementi
indispensabili all’ordine e al progresso scritto nella bandiera nazionale. Si tratta di un ricco mosaico della società brasiliana e delle conseguenze nefaste prodotte dal meticoloso smantellamento delle politiche sociali, sanitarie e ambientali in nome di una idea di sviluppo incompatibile con la tutela dei diritti umani, civili e sostenibilità ambientale.



Claudiléia Lemes Dias è laureata in Legge presso la Pontificia Università Cattolica del Paraná, ha un Master in Mediazione Familiare e in Tutela Internazionale dei Diritti Umani all’Università La Sapienza di Roma. Negli anni 2006-2008 è stata ricercatrice presso il Dipartimento di Storia e Teoria del Diritto dell’Università di Tor Vergata. Ha pubblicato romanzi e racconti e vinto il Concorso Nazionale Lingua Madre (2008). Nel 2015 ha creato il blog “L’arte di salvarsi” rivolto a vittime di violenza psicologica e fisica all’interno della famiglia.




 
©2006 ArteInsieme, « 010638329 »