Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Siti amici  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Il cerchio infinito  
 
Canti celtici  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
 
 

  Le Agenzie Letterarie  »  T & Z 27/07/2006
 

Rispondono Rossano Trentin e Massimiliano Zantedeschi dell’Agenzia Letteraria T&Z

(www.trentinezantedeschi.com )

 

 

Le origini della vostra attività.

 

Il marchio T&Z è nato ufficialmente nel novembre del 2005 dopo altre esperienze e uno studio approfondito del mercato editoriale anglosassone, nostro punto di riferimento.

L'intento era quello di andare oltre il semplice concetto di agenzia di servizi e di offrire un valido e concreto supporto agli scrittori: emergenti (o esordienti) o affermati.

Ad editing e promozione abbiamo quindi aggiunto l'intermediazione presso gli editori... ma non solo.

Rappresentanza non vuol dire solo trovare un buon editore; il nostro è un lavoro di squadra finalizzato a creare una sinergia tout court tra agente, editor e scrittore. Curiamo ogni singolo aspetto di pre e post produzione del libro.

 

 

In che cosa consiste l’attività che svolgete.

 

Scouting, editing e rappresentanza. Se uno scrittore ha i numeri per arrivare alla pubblicazione, cerchiamo prima di tutto di preparare un progetto di lavoro serio e dettagliato.

Il primo step - specie per un esordiente - è quello di potenziare le qualità del manoscritto attraverso una revisione dettagliata del testo. Un editing non invasivo, naturalmente.

Quando siamo pienamente soddisfatti, iniziamo a pensare agli editori da contattare.

A seconda delle caratteristiche del manoscritto, individuiamo l'acquirente più adatto. Studiamo i piani editoriali, le collane. Lavoriamo prima con un proposal, testiamo le reazioni degli addetti ai lavori. Poi si passa all'invio del manoscritto e alla valutazione delle offerte: il tutto per arrivare alla sottoscrizione seri contratti di edizione per conto dell'autore.

Parallelamente, cerchiamo di preparare l'autore al mondo editoriale. Una sorta di ''formazione'' : spesso, infatti, gli scrittori, specie quelli alle prime armi, sono reduci da brutte avventure. L'editoria a pagamento non è che la punta dell'iceberg e da un certo punto di vista non è nemmeno il problema maggiore.

E' la mancanza di informazione la maggiore responsabile di certe brutte esperienze. Lo scrittore che per la prima volta interagisce con un editore non ha la minima idea di cosa sia un contratto di edizione, conosce poco o nulla sul diritto d'autore. Il nostro compito è quello di creare consapevolezza.

Scrivere è un'esigenza, pubblicare un sogno.

Troppo spesso si creano false illusioni, si gioca con i sogni.

Per questo la rappresentanza non è automatica. Mettiamo sotto contratto solo gli autori che abbiamo la certezza di portare alla pubblicazione. Cerchiamo comunque di dare un sopporto a chiunque; vuoi attraverso l'editing, vuoi attraverso la consulenza e la segnalazione.

 

 

I costi dei vostri servizi.

 

Dipende dalle progettualità. Non lavoriamo a listino. Il costo di un editing dipende dalla lunghezza del manoscritto e dal tipo di interventi da apportare al testo. Gli editing finalizzati alla rappresentanza, se necessari (talvolta lo sono!), hanno costi contenuti. In linea di massima abbiamo prezzi molto competitivi.

In ogni caso, se decidiamo di promuovere un autore non chiediamo anticipi. Se la trattativa va a buon fine viene, trattenuta una percentuale sulla commercializzazione dell'opera - come prassi.

 

 

Con quali editori avete un rapporto più stretto.

 

Con Fazi abbiamo buonissimi rapporti da tempo. Ultimamente stiamo lavorando bene con Baldini e Castoldi Dalai. Ma tra i nostri editori di riferimento abbiamo anche Mondadori e altri importanti editori italiani.

Spesso poi ci capita di lavorare con progetti meno noti ma seri e innovativi. In linea di massima dipende dal tipo di proposal. La scelta dell'editore è importante. Per la letteratura di genere, per esempio, la ricerca e più lunga e complessa.

Per l'estero ci affidiamo alla partnership con altre agenzie.

 

 

Che consigli date a un autore, magari esordiente, perché si rivolga a voi con buone prospettive per essere pubblicato.

 

Parliamo soprattutto per gli esordienti, la cui prassi di valutazione è più articolata.

Prima di tutto leggete e rileggere, e rileggete e rileggete ancora ciò che avete intenzione di inviarci. Scrivere e riscrivete e riscrivere. L'80% del materiale che arriva in lettura ha un'infinità di difetti; sia a livello strutturale, che grammaticale.

C'è l'editing, certo. Ma non siamo ancora attrezzati per i miracoli.

Fatto questo, fatevi queste domande:

1)              Che cosa sto cercando? Cercare un editore è una cosa. Cercare un agente un'altra.

2)              Perchè proprio io? Perchè un'agenzia dovrebbe puntare su di me? Perchè un editore dovrebbe pubblicarmi?

3)              Sono pronto a mettermi in gioco? A migliorare? Sono pronto ad accettare un eventuale rifiuto?

Fatto questo, visitate il nostro sito e leggete attentamente la guida di riferimento per l'invio del proposal.

Ci spieghiamo meglio: il nostro non è un servizio di lettura fine a sé stesso. A differenza di ciò che avviene all'estero noi preferiamo leggere  - ancora e fin da subito - l'intera opera (e non estratti o parti di essa) ma ci serve comunque di più.

Una presentazione, un CV letterario.

Un ultimo consiglio: evitate di ricalcare modelli già noti. L'imitazione dei bestsellers non porta a nulla. Il mondo non ha bisogno di un altro Dan Brown. Oltretutto, spesso, i bestsellers sono frutti di operazioni commerciali e di meccanismi ignoti ai più.

Noi stiamo cercando scrittori. Non novelli Dan Brown. Se ci interessasse uno scrittore alla Dan Brown cercheremo di rappresentare lui. Non un clone.

 

 

Gli autori che si sono rivolti a voi e che ora sono diventati famosi.

 

Il progetto è nato a novembre. Otto mesi. Abbiamo fatto passi da gigante. Stiamo valutando alcuni autori affermati da inserire nella Scuderia a partire da settembre.

Alcuni esordienti ci hanno già dato delle grandi soddisfazioni. Una percentuale altissima di scrittori - anche non rappresentati - arriva comunque alla pubblicazione grazie alla nostra segnalazione. E aspettatevi delle sorprese...

Abbiamo appena cominciato.

 

 

 
©2006 ArteInsieme, « 09044853 »