Area riservata

Ricerca  
 
Siti amici  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Libri e interviste  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Generica  D'Amore  Epica  Nuovi percorsi espressivi  Acrostici  Un paese tra i monti  Poesie di Natale 

  Poesie  »  Generica  »  Neve* 16/01/2024
 

Neve

di Renzo Montagnoli



Guarda, sembrano i petali

dei fiori di pesco al vento

di primavera, ma c“č freddo

ed č inverno,


nessun albero

č in fiore con questo gelo

che stringe i rami e soffoca

le parole ancora in gola.


Nevica, cade lenta a piccoli

fiocchi, messaggi del cielo

a un mondo addormentato,

carezze di ghiaccio che

sfiorano la pelle con un brivido.


Scende, e non rallenta, tutto

presta imbianca in un silenzio

maestoso, dove voci e grida

soffocano in questo candido


lenzuolo che s“allunga su strade

deserte, su prati ghiacciati,

su boschi in cui merletti di gelo

ricamano riflessi di luce.


Cade la neve, cala su di noi,

lo sguardo al cielo, stretti stretti,

il gelo nelle ossa e nella pelle

ma i cuori caldi nell“estasi


di un giorno d“inverno,

freddo come tanti, ma gratificato

da una coltre che lenta scende e avvolge

questo nostro interminabile bacio.


Da Sensazioni ed emozioni

 
©2006 ArteInsieme, « 014147159 »