Area riservata

Ricerca  
 
Siti amici  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Libri e interviste  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Narrativa generica  Noir  Storie di paese Prima Serie  I racconti del nonno  Fiabe  Horror  Storie di paese Seconda Serie  C'era una volta  Racconti di Natale 

  Racconti  »  C'era una volta  »  Presentazione di “C’era una volta” 11/09/2023
 

Presentazione di "C´era una volta"

di Renzo Montagnoli:



Le favole in genere cominciano con "C´era una volta", un artificio per narrare di personaggi e fatti mirabolanti, cioè non realistici, ponendoli in uno spazio temporale vago, ma assai lontano nel tempo, affinché qualcuno dei lettori più anziani possa pure lui illudersi che si tratti di qualcosa di veramente avvenuto.

Il mio "C´era una volta" è diverso, perché il periodo di tempo è ben identificabile, ciò che viene descritto è vero, magari ricorrendo anche a un po´ di enfasi, e serve per ricordare a chi all´epoca c´era, e ancora c´è, nonché ai nati successivamente, quelle che sono le nostre radici. E´ importante sapere da dove veniamo, perché solo così è possibile entrare in una continuità dove, pur con picchi diversi, tutto è frutto di azioni già avvenute; in difetto, si è incapaci di vivere umanamente il presente ed è del tutto impossibile porre le basi per il futuro.

E´ per questo motivo che mi sono deciso a scrivere questi racconti, che sono poi costituiti da miei ricordi, un po´ perché rievocare è ripercorrere la propria esistenza, un po´ perché mi sembra giusto che gli altri, soprattutto le nuove generazioni, sappiano come è stata la vita, soprattutto quella della prima infanzia, dei loro nonni.

Il piano dell´opera prevede sette prose, e cioè:


Come si viaggiava


La scuola


Le amicizie


Cosa si mangiava


La villeggiatura


La fine dell´indigenza e l´inizio del miracolo economico


Cosa resta.



Per quanto ovvio non saranno resi pubblici tutti contemporaneamente, ma di tanto in tanto, con una certa periodicità.



.




 
©2006 ArteInsieme, « 014388598 »