Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  Paese mio, di Sergio Menghi 10/04/2021
 
Paese mio

di Sergio Menghi



Paese mio che stai sulla collina

sepolto dalla neve e in quarantena,

solo la fantasia della natura

ci fa riscattare a nuova vita.


Ripenso alla slitta, ai passeri, alla polenta,

alle leggende dei vecchi intorno al fuoco

popolate di streghe e di intrecci amorosi,

colorite da vino e caldarroste.


Sembra quasi un paesaggio transilvano.

Nel silenzio della notte cristallina,

la luna sfolgora tutto il suo spendore.


Forse, come avviene ancora oggi,

si trema un poco all'udire di lontano

l'ululato di branchi di lupi affamati.


 
©2006 ArteInsieme, « 010877652 »