Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  Passiflora (a mia madre), di Carla Malerba 30/07/2022
 
Passiflora (a mia madre)

di Carla Malerba



Sono andata un giorno

a cercare

tra balze scoscese ed aspre

bocci tardivi di passiflora.

Nella valle riarsa era l’estate,

l’uva perdeva l’aspro nei filari.

Poi d’improvviso

il fiore ho scorto

e lo baciava

il raggio morente della sera,

ma tu non c’eri.

Avevo preferito

spingermi là, nella radura

rossa di crete e pampini,

avevo preferito a te la passiflora.

Qualcuno, a fianco,

mi parlava di cose,

mentre tu, lontana,

univi il filo dei tuoi pensieri

ai miei.


Da Di terre straniere (La Vita Felice, 2010)

 
©2006 ArteInsieme, « 012204438 »