Area riservata

Ricerca  
 
Siti amici  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Libri e interviste  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia  Poesie di Natale  Racconti di Natale 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  Ottobrata, di Ernesto Flisi 06/10/2023
 

Ottobrata

di Ernesto Flisi



Allegria di un meriggio

inaspettato di caldo ottobre.


Sotto un cielo di luce brillante,

cammino sul bordo di una stradina

in riva ad aridi fossi.


Odore di terra arata

ricoperta da un nugolo

di bianchi avidi aironi guardabuoi.


Frotte di biciclette si rincorrono

cariche di allegri giovanili schiamazzi,

in uno spensierato giorno di festa.


Costa nulla la felicitÓ

per chi Ŕ consapevole

del privilegio di viverla

nella normalitÓ dell┤essere.


Questo non lo sa

la demenza umana,

la stupida follia

che oggi straripa

nel teatro del mondo

e soggioga tanti inermi

che amerebbero null┤altro

che un po┤ di sole.


Da Sulle rive dei fossi (Edizione in proprio, 2022)

 
©2006 ArteInsieme, « 013815661 »