Area riservata

Ricerca  
 
Siti amici  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Libri e interviste  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia  Poesie di Natale  Racconti di Natale 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  Casa di riposo, di Santosh Alex 15/05/2024
 

Casa di riposo

di Santosh Alex



Bisogna pregare due volte

in questo luogo

Nella piccola casa di riposo

dobbiamo fare il nostro lavoro da soli;

in quella più grande

ci sono aiutanti in divisa


Gli anziani

cercano i loro figli e le loro figlie

tra le famiglie in visita

che festeggiano i loro compleanni

nelle case di riposo.

Gli anziani sorridono

ma la tristezza sotto

il loro sorriso non può essere intrappolato

In un selfie qualsiasi.


Gli ospiti mangiano

bevono, scattano fotografie

e se ne vanno.


Il giorno successivo

Pregano con voce tremante

e si mettono in coda

con i loro piatti.


Mentre fanno colazione

la stessa tristezza, la stessa ansia

la quiete della sala da pranzo

si perde con la tosse di qualcuno, col grido di qualcuno.


Da Il fango sotto le scarpe (Il Cuscino di Stelle, 2023)

 
©2006 ArteInsieme, « 014388706 »