Area riservata

Ricerca  
 
Siti amici  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Libri e interviste  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia  Poesie di Natale  Racconti di Natale 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  Binario uno, di Tiziana Monari; 30/05/2024
 

Binario uno

di Tiziana Monari


agli operai della strage di Brandizzo*


Ed ora che la luna si spinge sopra i ponti

accarezza i colori dei bordi delle stelle

i ricordi dentro gli scuri bagnati dalla pioggia


è a filo pelle l´incosciente insorgere del male

oltre la fila di case e quasi niente

su questi binari bagnati dalla pioggia

il buio che fa capolino dalla fronte opposta


e´ l´ora cruda della notte

tagliente nei suoi spigoli di vetro

ed all´improvviso un crepitio di bruna polvere

e quel treno perduto ormai da sempre

ci negherà nel tempo l´attimo straziante del saluto.


Oltre la ferrovia

un cimitero ed uno scalo

il gelsomino sfiorito quasi colmo di rugiada

ed una lacrima scaduta dentro il tempo

la notte che si incarna nei colori delle foglie

il cuculo che canta sul ramo di magnolia


c´è un unico filo che ci unisce

in questa sera profumata di settembre

la mezza mela lasciata per errore sopra il letto

la vita che passa e si dilegua dentro il sonno

e l´anima che va di spalle ,vuota

oracolo del nulla

nel profilo sfiancato della sera.


*Il 30 agosto 2023 , nel piccolo comune del Torinese, 5 operai che stavano lavorando alla manutenzione dei binari, morirono travolti da un treno in corsa che viaggiava a 160 chilometri orari.

 
©2006 ArteInsieme, « 014402915 »