Area riservata

Ricerca  
 
Siti amici  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Libri e interviste  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia  Poesie di Natale  Racconti di Natale 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  Falcone, di Gianluca Ferrari 09/06/2024
 

Falcone

di Gianluca Ferrari



Ho visto una bella foto di Falcone:

spalanca imposte bianche d“una grande

finestra da cui si sporge radioso

come un Papa che annunzia la fine

d“ogni guerra. Ride e quelle ante

sembrano angeliche ali. Ed č gią molto

oltre, oltre infinitamente il nero incubo

a Capaci oltre le pile di sentenze,

le vostre stragi, lo sfregio

alla sua statua a chissą quanti altri

simulacri. Oltre pianti che pensavate

lasciassero cuori concavi per sempre

ogni lacrima una bomba. Ride.

La cravatta č soffio chiaro che come

tromba del Giudizio varca cieli. Ride

trionfa perché il profumo dei limoni

ha seppellito cosche lupare e quasi

grida tra zągare una parola

di liberazione limpida, pura,

eterna come il mare.


Da Acquerelli gotici (edito in proprio, 2020)

 
©2006 ArteInsieme, « 014402798 »