Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  I maestri della poesia  »  Violini d'Autunno, di Paul Verlaine 11/09/2012
 

Gi l'autunno s'avvicina e questa stagione stata spesso tema di poesie particolarmente riuscite. Una di queste quella che segue e i suoi primi sei versi sono di una bellezza che lascia senza fiato.

 

 

 

Violini d'Autunno

di Paul Verlaine

 

 

Singhiozzi lunghi
dai violini
dell'autunno
mordono il cuore
con monotono
languore.
Ecco ansimando
e smorto, quando
suona l'ora,
io mi ricordo
gli antichi giorni
e piango;
e me ne vado
nel vento ingrato
che mi porta
di qua e di l
come fa la
foglia morta.

 

 
©2006 ArteInsieme, « 012186799 »