Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  I maestri della poesia  »  Morte di una stagione, di Antonia Pozzi 11/09/2012
 

Un'altra poesia sull'autunno, di una autrice molto brava; già depressa, l'introduzione delle leggi razziali la portò al suicidio. Aveva solo 26 anni.

 

 

 

Morte di una stagione

di Antonia Pozzi

 

Piovve tutta la notte

sulle memorie dell'estate.

Al buio uscimmo

entro un tuonare lugubre di pietre,

fermi sull'argine reggemmo lanterne

a esplorare il pericolo dei ponti.

All'alba pallidi vedemmo le rondini

sui fili fradice immote

spiare cenni arcani di partenza

e le specchiavano sulla terra

le fontane dai volti disfatti.

 

 
©2006 ArteInsieme, « 012186823 »