Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  I maestri della poesia  »  Settembre a Venezia, di Vincenzo Cardarelli 14/07/2018
 

E’ uno dei miei poeti preferiti, per la capacità di dipingere con parole, non trascurando però i contenuti in versi venati da una tenue, ma abbarbicata, malinconia. Questa Venezia a settembre è un presagio d’autunno e tanto fa ricordare la nostra esistenza con gli ultimi fuochi prima di avviarci ai brumosi anni della nostra vecchiaia.





Settembre a Venezia

di Vincenzo Cardarelli



Già di settembre imbrunano
a Venezia i crepuscoli precoci
e di gramaglie vestono le pietre.
Dardeggia il sole l'ultimo suo raggio
sugli ori dei mosaici ed accende
fuochi di paglia, effimera bellezza.



 
©2006 ArteInsieme, « 011357185 »