Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  I maestri della poesia  »  Poesia d'amore, di Alfonso Gatto 09/03/2011
 

Alfonso Gatto senza dubbio uno dei maggiori rappresentanti dell'ermetismo.

Il tema preferito delle sue composizioni l'amore, un amore tenero e vibrante, pudico e penetrante, in un antagonismo che porta inevitabilmente a un richiamo al romanticismo, ma i versi non sono mai disperati od ossessivi, anzi hanno pi la parvenza di un fresco ruscello di montagna che nasce dallo scioglimento delle nevi.

 

 

Poesia d'amore

di Alfonso Gatto

 

 

 

Le grandi notti d' estate
che nulla muove oltre il chiaro
filtro dei baci, il tuo volto
un sogno nelle mie mani.

Lontana come i tuoi occhi
tu sei venuta dal mare
dal vento che pare l' anima.

E baci perdutamente
sino a che l' arida bocca
come la notte dischiusa
portata via dal suo soffio.

Tu vivi allora, tu vivi
il sogno ch'esisti vero.
Da quanto t' ho cercata.

Ti stringo per dirti che i sogni
son belli come il tuo volto,
lontani come i tuoi occhi.
E il bacio che cerco l' anima.

 
©2006 ArteInsieme, « 011470102 »