Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  I maestri della poesia  »  Tramonto, di Rainer Maria Rilke 12/02/2012
 

Pochi versi, un colpo deciso di pennello, altri più lievi, si che i toni volgano a sfumare ed ecco il tramonto secondo Rilke, che ne immortala anche la malinconia che gli è propria, pur nella bellezza di un evento che ogni giorno si ripete senza mai essere uguale.

 

 

 

Tramonto

di Rainer Maria Rilke

 

Un cielo grigio e scialbo,
in cui pavido è spento ogni color
Laggiù, soltanto una gran striscia rossa
par cicatrice in fiamme.

Fatui baleni - tratto tratto - a lampi.
Ed è per l'aria
un profumo di rose in agonia,
un rattenuto pianto.

 

 
©2006 ArteInsieme, « 011505100 »