Area riservata

Ricerca  
 
Siti amici  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Libri e interviste  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
 

  Letteratura  »  Un giorno come un altro, di Shirley Jackson, edito da Adelphi e recensito da Grazia Giordani 05/02/2023
 
Un giorno come un altro Shirley Jackson – Adelphi – Pagg. 277 – ISBN 9788845937385 – Euro 19,00


Shirley Jackson e il male nascosto sotto le superficie

-----------------------------------------------------------------------------------

I sorprendenti racconti della silloge “un giorno come un altro”


Con questa silloge di racconti “Un giorno come un altro”, scritto da Shirley Jackson (Adelphi, pp.277, euro19, a cura di Laurence Jackson Hyman e Sarah Hyman De Witt, tradotto da Simona Vinci), leggiamo pagine molto stuzzicanti, pervase da ironia. L’Autrice ci porta nel mondo di uno dei più celebri e disturbanti racconti della letteratura americana moderna. Ed è impossibile non riconoscere qualcosa di lei nelle stravaganti Mary Poppins che popolano questa raccolta. Siamo particolarmente colpiti dal racconto “Magie di famiglia” dove la voce narrante è quella del giovane Jerry, rattristato assieme alla madre e alla sorella Dottie, dalla morte del capofamiglia, ovvero di un padre che li ha lasciati con pochi mezzi economici. Improvvisamente, quasi per incanto, entra nella loro vita Mollie una vera Mery Poppins in grado di confezionare abiti con le coccinelle e i denti di leone coltivati nel giardino di casa, di tramutare la ghiaia del giardino in succulenti risotti, di lasciare in dono alla famiglia, prima di congedarsi, uno specchio magico da appendere in entrata in cui gli ospiti si vedono migliori, più attraenti di quanto siano nella realtà. L’Autrice non ci priva anche di racconti crudeli. Il lettore, quindi, non avrà l’imbarazzo della scelta, vagando tra situazioni magiche e situazioni aberranti, popolate da tormenti, crudeltà, esplorando normalità, follia, soprannaturale e sordido, rendendo sottilmente inquietante la banalità di “un giorno come un altro”. Nessuno meglio di Shirley Jackson conosce il “male incontrollato” che si cela si nasconde sotto la più pulita, piana, ordinata delle superfici. Abilissima questa grande autrice nel fondere, mescolare assurdo, comico e terrificante, creando un mélange amaro, avvelenato con un’economia della originale prosa e una sottigliezza del dettaglio veramente impareggiabili e inconfondibili.

Di Shirley Jackson (1916-1965) Adelphi ha pubblicato otto titoli, il più recente dei quali è “La meridiana” (2021). I racconti raccolti in questo libro sono apparsi originariamente in rivista tra il 1943 e il 1968.


Grazia Giordani


 
©2006 ArteInsieme, « 013826278 »