Area riservata

Ricerca  
 
Siti amici  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Libri e interviste  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
 

  Letteratura  »  Vita di una donna, di Carla Malerba, edito da La Vita Felice e prefato da Gemma Mondanelli 28/03/2023
 
Vita di una donna Carla Malerba – La Vita Felice – Pagg. 71 – ISBN 9788877997630Euro 10,00


Prefazione


Oggi non si parla più di foscoliana «corrispondenza di amorosi sensi» o «dei tanti che mi corrispondevano...», si parla piuttosto di entrare in sintonia, oppure in contatto con i tanti modi di comunicare offerti da internet. Invece, se leggo le poesie di Carla Malerba, entro in corrispondenza, la sua Vita di una donna è anche la mia e quella di tante donne che si guardano indietro e vedono le molte vite vissute, i tanti luoghi della memoria, le innumerevoli persone, i molteplici incontri, le azioni corrispondenti alle parole: pensate, dette, amate, odiate, offerte in dono e ricevute.

Parte di queste parole, con sapiente capacità, vengono assemblate per raccontare con ritmo musicale sprazzi di vita, più o meno condivisi, ma sempre significativi. Le poesie di Carla sono intessute di paesaggi reali e dell’anima, ma soprattutto di sentimenti che hanno costituito la tela della sua esistenza e hanno realizzato i suoi sogni di bambina, che già scriveva in forma poetica. Ma i sogni non si esauriscono con la giovinezza, anche nell’età più matura si continua a sognare: negli occhi del piccolo, biondo nipote, nel desiderio che si avverino compiutamente le aspirazioni dei figli, dei quali si ricorda la faccia tonda di bambini, i riccioli d’oro e le gambe lunghe di adolescenti e infine nella speranza di un amore rassicurante che si snodi in un tempo infinito, senza soluzione di continuità. L’incedere elegante della mamma, la voce del padre, Tripoli lontana che sfuma nella nebbia.

C’è il sogno di ieri, quello di oggi e quello che riguarda il domani. La nostalgia del passato, la certezza di un presente per fortuna positivo e l’incertezza del domani che l’avanzare dei giorni carica di paure che si esorcizzano frugando nella grande cornucopia di tutto quello che si è vissuto e che si continua a vivere.

Finché si vive lo scorrere del tempo regala sorprese non sempre negative, anzi pennellate di cielo che è bello cogliere con le parole che sgorgano da un animo gentile, raggiungono la carta, gli occhi, le emozioni di chi legge e che si chiamano: poesie.


Gemma Mondanelli


Gemma Mondanelli vive e lavora ad Arezzo, la sua città. Critica letteraria ha recensito molti autori e autrici sia in ambito narrativo, sia poetico.

È Vicedirettrice della rivista “Essere”, periodico del Centro di solidarietà di Arezzo e cura le rubriche Inchiesta e La pagina dello scrittore-Profili d’autore.

 
©2006 ArteInsieme, « 013826281 »