Area riservata

Ricerca  
 
Siti amici  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Libri e interviste  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
 

  Letteratura  »  Il ragazzo contro la guerra, di Giuseppe Catozzella, edito da Mondadori e recensito da Laura Vargiu 31/05/2023
 

Il ragazzo contro la guerra - Giuseppe Catozzella - Mondadori - Pagg. 192 - ISBN 9788804756118 - Euro 16,00


"Jung"


Mi capita spesso, in biblioteca, di fermarmi a curiosare tra le novità e i titoli esposti nella sezione ragazzi (ragazzi che, purtroppo, non si precipitano certo a prendere libri in prestito a giudicare dagli allestimenti perennemente "intonsi"). È stato lì che ho trovato questo bel volume dal titolo e dalla copertina, per me, piuttosto invitanti.
Pubblicato lo scorso anno da Mondadori, "Il ragazzo contro la guerra. Una storia di Gino Strada" è un romanzo destinato ai lettori più giovani e firmato da uno scrittore milanese mio coetaneo, Giuseppe Catozzella, di cui finora non avevo mai letto niente.
Un libro che permette appunto ai ragazzi (e, in verità, anche a qualche adulto) di conoscere la straordinaria figura di Gino Strada attraverso una lettura scorrevole e coinvolgente che ci trasporta di colpo nell'Afghanistan delle infinite, maledette guerre, sino a quella del 2001 quando, dopo i fatti dell'11 settembre, il paese, già ostaggio, dell'orrore talebano, entrò nel mirino dei B-52 americani al fine di divenire destinatario (bontà loro) del dono della beneamata democrazia a suon di bombe.
Un romanzo di fantasia per quanto riguarda il personaggio del tredicenne Yanis (protagonista e voce narrante di queste pagine) che, rimasto orfano e solo al mondo, lascia a un certo punto le rovine incenerite del suo villaggio nella Valle del Panjshir, a nord di Kabul, terra del comandante Massud; non sono invece frutto di invenzione le vicissitudini che il ragazzino vive a causa della guerra ("jung", forse in lingua tajika; non a caso, tra le primissime parole che là i bambini imparano a pronunciare), condivise da chissà quanti suoi giovanissimi connazionali, così come sono reali - come del resto sottolinea l'autore nella sua nota finale - tutti i racconti e gli aneddoti relativi alla vita di Gino Strada (1948-2021), il grande medico e chirurgo fondatore di Emergency che, dal 1994 a oggi, è presente in vari stati (Italia inclusa) curando gratuitamente milioni di persone.
Il ragazzo contro la guerra del titolo, dunque, non sarà soltanto Yanis, ma anche lo stesso Strada che, fin da giovane, aveva ben compreso l'importanza di pace e giustizia nel mondo, consacrando poi tutta la sua esistenza a ciò che sappiamo e dimostrando che anche i sogni si possono infine realizzare "perché nessuna destinazione è irraggiungibile per chi si mette in cammino".

Un libro da tenere presente in caso di eventuali regali a bambini/ragazzi tra nove/dieci e quattordici anni, con la speranza di indurne almeno qualcuno alla lettura. Parte del ricavato delle vendite verrà devoluta a Emergency.


Laura Vargiu

 
©2006 ArteInsieme, « 014315269 »