Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
 

  Recensioni  »  Ucraina. Alle radici della guerra, di diversi autori, a cura di Matteo Zola, edito da Paesi 24/01/2023
 
Ucraina. Alle radici della guerra

Tutti i perché sull’invasione russa

di Diversi Autori

a cura di Matteo Zola

Paesi Edizioni

Saggistica

Pagg. 222

ISBN 9791280159885

Prezzo Euro 13,00


Guerra in Ucraina, come e perchè


L’attuale conflitto fra Russia e Ucraina pone indubbiamente molte domande, a cui i talk show televisivi non sanno dare risposte attendibili, stante le posizioni in contrapposizione degli intervenuti che quasi sempre esprimono opinioni senza avere conoscenza approfondita del problema. Si aggiunga poi la capillare politica di disinformazione praticata dalla Russia da decenni e si può quindi ben comprendere come la gente possa apparire disorientata, non riuscendo a comprendere soprattutto che cosa ci sia all’origine di questa guerra.

East Journal è un quotidiano di attualità e politica dell’Europa orientale che si può leggere su Internet e come tale ovviamente dà largo spazio al conflitto in Ucraina con servizi che nel complesso, oltre a essere sufficientemente attendibili, non sono spiccatamente di parte pur prendendo le difese di uno stato sovrano invaso da un altro, come nel caso appunto dell’Ucraina.

E Ucraina. Alle radici della guerra, è appunto il libro di East Journal, con il quale, in modo equilibrato, seppure non equidistante, come ha scritto Anna Zafesova nella prefazione, si cerca di dare le risposte ai tanti quesiti che in proposito si pone la gente comune. Quindi, per ogni domanda, c’è una risposta che cerca di far luce sul quesito posto, senza la pretesa che sia l’assoluta verità, ma con la certezza che chi scrive sia persona competente, che da anni studia i problemi dell’Europa orientale e soprattutto quello dei rapporti mai idilliaci fra i paesi satelliti dell’ex Unione Sovietica e la Russia. Sono ben quindici le domande, del tipo: perché proprio l’Ucraina? E’ colpa della Nato? Ci sono i nazisti al governo? Ecc. Se non fosse per un senso di rispetto verso gli autori che hanno cercato di essere il più possibile esaurienti in modo semplice e quindi facilmente comprensibile ai più, potrei definire questo libro un manuale sull’attuale conflitto in Ucraina, ma in realtà è molto di più. Personalmente seguo, sulla base delle notizie giornalistiche, Putin fin dal 2002, perché in occasione del suo brutale intervento in Cecenia già allora paventai un pericolo concreto per l’umanità, e quindi non sono del tutto a digiuno in ordine a quelle che sono le origini di questa guerra; di conseguenza posso dire che il libro non è un semplice manuale, ma presenta gli approfondimenti indispensabili per essere di notevole aiuto a chi vuole capire, a tutti quelli che non amano i preconcetti, ma che desiderano almeno un po’ di verità. Per ricerche che vadano ulteriormente in profondità si dovranno chiamare in causa gli storici che, però, in costanza degli eventi, sono impossibilitati a intervenire, perché la storia richiede che i tempi che studia siano già trascorsi, lasciando appunto ad altri la cronaca, l’attualità.

Ucraina. Alle radici della guerra mi è piaciuto e pertanto lo ritengo meritevole di lettura.



Alessandro Ajres, slavista all’università di Torino; Ilona Babkina, redattrice e allieva del MIREES; Oleksiy Bondarenko, docente all’università di Warwik; Andrea Braschayko, giornalista di Valigia Blu e Il Foglio; Giovanni Catelli, scrittore e giornalista; Davide Denti, dottore di ricerca a Trento e funzionario alla Commissione europea; Michael L. Giffoni, diplomatico; Sofiya Stetsenko, redattrice e allieva MIREES; Matteo Zola, giornalista professionista e direttore di East Journal. Questi i nomi di chi ha scritto il libro.



Renzo Montagnoli






 
©2006 ArteInsieme, « 012613699 »