Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  Calzolaio, di Gianluca Ferrari 14/01/2022
 
Calzolaio

di Gianluca Ferrari



Flosce come un enorme

cumulo di pesci tratti

dal logorante mare dei passi;

stivali neri cigni

mocassini carpe, scarpe

femminili sinuosi

giochi di delfini ma senza

tacchi. Giacciono tutte

nella bottega odor di cuoio e

catacomba; l’uomo col grembiule

torce, spalma impiastri dà di bizzarro

arnese a mezzo tra miracolo e

martello - Efesto che riforgia

suole tomaie stringhe.

Fa che basti un altro poco

l nostro basso involucro:

ad una corsa infervorata

ad una splendida catarsi

che forse l’arenerà

tra baci, sabbia, obliosi astri.


Da Acquerelli gotici (edito in proprio, 2020)

 
©2006 ArteInsieme, « 011469998 »