Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  Nenia di Maggio, di Gianluca Ferrari 10/05/2022
 
Nenia di Maggio

di Gianluca Ferrari



Il pioppo dirimpetto alla mia casa

sparge una filastrocca bianca

lanugine di tortore impigrisce

i gesti e l’orizzonte. Ho visto

due bambine passargli accanto;

le trecce, il vestitino candido

indugiano un istante dinanzi al vecchio

seduto sulla panca, sfiorando

con le risa il decrepito selciato

del suo volto. Lui fa una smorfia

come serrasse cielo ai denti (lama

d’azzurro!): pirata ancora

padrone di vento e stelle.


Da Acquerelli gotici (edito in proprio, 2020)

 
©2006 ArteInsieme, « 011834575 »