Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  Nei nostri paesi di notte, di Maria Pina Ciancio 15/11/2022
 
Nei nostri paesi di notte

di Maria Pina Ciancio



Nei nostri paesi di notte

quando il vento si alza

e lo spazio di gomma si dilata

siamo cani randagi così deboli e soli

che anche l’amore

è uno schiaffo nel buio

che lascia le dita e assedia il paese


Qualcuno stanotte è fuggito

con lo sputo aggrumato alla gola

qualche altro è rimasto

tra i silenzi allineati e orizzontali

della piazza


Sotto l’orlo della luna

ci lecchiamo ferite come i cani


gli occhi arrossati e il fiato (ancora) caldo


cercando il sonno complice

solo per dimenticare



Da Storie minime (Fara, 2009)

 
©2006 ArteInsieme, « 012411646 »