Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  Misura d’uomo, di Francesca Bavosi 24/01/2023
 
Misura d’uomo

di Francesca Bavosi



Ecco qual è la misura di un uomo:

alzarsi presto un mattino, vedere

sorgere la terra e ridarle il suo nome.

Dire rigoglio alle foglie degli alberi

torpore al fresco della strada,

altrove ai richiami dei merli in alto

sui tetti, costanza all’ultima stella;

e quiete alle persiane socchiuse,

progetto ai letti sfatti, dedizione

a chi deve uscire presto di casa,

attesa alla donna sul suo balcone.

Rigoglio, torpore, altrove, costanza

quiete, progetto, dedizione, attesa.

Così promettimi, lingua, di ridire

da capo tutti i mattini del mondo.


Da Ipotesi di misura (Fara, 2022)

 
©2006 ArteInsieme, « 012613518 »