Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
 

  Letteratura  »  Il sale sulla ferita, di Giulio Angioni, edito da Il Maestrale e recensito da Laura Vargiu 03/01/2022
 
Il sale sulla ferita – Giulio Angioni – Il Maestrale – Pagg. 336 – ISBN 9788864290027 – Euro 10,00


Una storia di radici e un autore indimenticabile



All’inizio pensavo si trattasse di una storia d’emigrazione, una di quelle che, da figlia curiosa di un ex "Gastarbeiter", mi sento in dovere di leggere. Ben presto però mi è apparso chiaro che i discorsi della notte berlinese non conducevano ad altro luogo se non in Sardegna e al piccolo paese dove attendeva una tomba, chiusa e vuota, al pari di una vecchia ferita, aperta e piena di domande che devono essere fatte, “anche quando non sperano risposta”.
"Il sale sulla ferita" di Giulio Angioni (1939-2017) una storia di radici e di un mondo contadino fatto di padroni e servi, di occupazione di terre, di contrapposizioni da secondo dopoguerra e di rapporti umani che sapevano andare oltre queste ultime.
Una narrazione emozionante, coinvolgente, ammaliante che procede attraverso un passo avanti e due indietro, un dire e non dire, chiacchiere e ricordi che non sempre s’incastrano perfettamente come i pezzi di un puzzle.
Un mondo per buona parte svanito, perso nella colonna di fumo avvistata all'improvviso una sera d’estate dalla collina delle ombre o dietro il volo libero dei falchi che tanto amava il giovane Benito Palmas, martire consacrato tale dalle distorsioni della memoria collettiva e personaggio che non è più possibile dimenticare.
E che cosa rimane dunque alla fine? Un morto male, come afferma qualcuno, e un grande romanzo che induce a riflettere.


Laura Vargiu

 
©2006 ArteInsieme, « 011470263 »